logo ente parco di portofino

News details

I rapaci notturni del parco

l'assiolo

in dialetto Chiù, in virtù del suo verso caratteristico, è
un'emergenza naturalistica del Parco: alto appena 20 centimetri, ogni anno arriva ad aprile per nidificare nella macchia mediterranea.
Appartiene alla famiglia degli Strigidi e ha fama di essere il più elegante tra i rapaci notturni. È caratterizzato dai brevi ciuffi auricolari simili a piccole corna, piumaggio grigio bruno, ali relativamente lunghe e coda breve. I grandi occhi vivaci hanno il colore dell'oro e le dita sono grigie.

Il suo canto di parata, triste e monotono, ha ispirato una poesia a Giovanni Pascoli: “Veniva una voce dai campi/chiù… Sonava lontano un singulto/chiù…”
Il suo nome scietifico è Otus scops.


Allegati