logo ente parco di portofino

Dettaglio evento

20-gen-2018 /

Incontri ravvicinati in mare: Cavalluccio marino

Il cavalluccio marino, chiamato scientificamente anche con il sinonimo Hippocampus ramulosus, è un pesce particolarissimo per via della forma molto originale. Nell’area marina protetta questo piccolo animale si ritrova in molti fondali prevalentemente costituiti da rocce o scogliere rocciose. Nel Mediterraneo esiste anche un’altra specie, ossia Hippocampus hippocampus, meno comune da incontrare nell’area marina protetta perché legato ad habitat sabbiosi, che si distingue dal precedente perché ha muso accorciato e non presenta le appendici ramificate, presenti soprattutto sopra la testa. La pinna dorsale del cavalluccio marino è ben evidente e il corpo termina con una vera e propria parte prensile, utilizzata dall'animale per rimanere agganciato, ad esempio, alle foglie di Posidonia oceanica. La sua colorazione è estremamente variabile, dal colore giallo al verde o rosso sino al bruno e al grigio. Il maschio di questa specie dopo la riproduzione ospita le uova in una tasca ventrale simile ad un marsupio. Dopo la nascita i piccoli si rifugiano ancora per qualche tempo in questa tasca, sfuggendo in tal modo ad eventuali predatori.

Nome scientifico Hippocampus guttulatus

Testo Giorgio Massa   foto Giuseppe Tessera