logo ente parco di portofino

Dettaglio evento

9-apr-2019 /

Lunedì 22 aprile

Escursione sul Sentiero dei Tubi + Bricco

     I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899.
Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino.


 

Il tracciato che corre parallelo all'acquedotto – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del parco ed attraversa il lato sud del promontorio coperto dalla macchia mediterranea.

Faremo anche una piccola deviazione per salire al Monte Bricco, uno dei più bei punti panoramici del Parco di Portofino. Lo sperone che si erge alto sul mare offre una vista spettacolare sull'intero Golfo Paradiso. Qui visiteremo inoltre una postazione d'avvistamento risalente alla Seconda Guerra Mondiale, anche questa struttura è visitabile esclusivamente tramite visita guidata.

L’appuntamento è alle ore 09.00 davanti la Chiesa di San Rocco di Camogli

Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località Caselle (sopra Agririfugio Molini)
Itinerario: San Rocco - Tubi e Bricco - Caselle
Difficoltà: escursione impegnativa
Attrezzatura obbligatoria: scarpe da trekking e torcia elettrica.
Prenotazione obbligatoria entro  le 12.00 del giorno precedente iscrivendovi a: MODULO 22 APRILE

Costo: 10 euro a persona (l'escursione è garantita con un minimo di 9 partecipanti. Numero max iscritti: 18)
Per informazioni: 3480182556 oppure 3480182557

 

Su questo percorso è stato scritto un volume "Sul Sentiero dei Tubi nel Promontorio di Portofino" edito da Parco di Portofino Edizioni che con documenti inediti descrive la storia della costruzione dell'acquedotto e nella seconda parte le varie emergenze religiose storiche e naturali che si incontrano lungo l'itinerario.
Il libro è reperibile nei nostri uffici e in alcuni esercizi commerciali limitrofi al parco.

 

Ricordiamoci che nel parco non esistono contenitori per i rifiuti
e che la sua pulizia dipende esclusivamente dal nostro rispetto
per l’ambiente e quindi non dobbiamo mai abbandonare i nostri rifiuti,
ma raccoglierli accuratamente e portarceli appresso per depositarli
in uno dei cassonetti predisposti alle porte di accesso.

 

 

Sfoglia il calendario con tutte le escursioni >>