logo ente parco di portofino

Dettaglio evento

30-mag-2018 /

Impariamo le norme in un parco

Non abbandonare rifiuti.

 Nel parco, ad eccezione delle aree urbanizzate, non esistono contenitori per i rifiuti, perché, oltre ai costi di gestione, l’esperienza ha dimostrato diventare oggetto di riferimento per gli animali selvatici, con conseguenti danneggiamenti ai materiali, spargimento di spazzatura e pericolo per gli animali stessi che possono restare catturati nei bidoni.
La pulizia della parte naturale del Parco dipende quindi esclusivamente dal nostro rispetto per l’ambiente, non dobbiamo dunque abbandonare i rifiuti, che vanno raccolti accuratamente e depositati in uno dei cassonetti predisposti alle principali porte di accesso al parco perché anche i materiali biodegradabili, come ad esempio i tovagliolini di carta, impiegano anni prima di decomporsi.
Alcuni rifiuti, inoltre, possono essere pericolosi perché taglienti (es. vetro, scatolette di metallo aperte…) oppure perché diventano trappole mortali per piccoli roditori e insetti (es. lattine, bottiglie, contenitori di plastica).
Anche per motivi estetici è bene non lasciare la minima traccia del nostro passaggio, raccogliendo, quando possibile, anche i rifiuti lasciati da altre persone meno rispettose di noi.