logo ente parco di portofino

Dettaglio evento

10-set-2018 /

Le località del parco: Olmi

Salendo lungo via San Sebastiano, la stradina in mezzo agli uliveti che da Portofino Mare si inerpica verso il Monte, giungiamo in località Olmi: case sparse lungo il percorso, una volta abitazioni di contadini ed ora quasi tutte ristrutturate.
Le due antiche osterie della zona, ormai entrambe chiuse, conservano i segni del tempo che è trascorso: quella avvolta nel glicine, dove si mesceva il vino nei quartini di vetro e l’Osteria degli Olmi, che delimita la stradina nel suo punto più stretto.
Oltrepassata la chiesetta dalla facciata rossa di San Sebastiano e dopo una ripida salita, si arriva ad un incrocio: da qui possiamo raggiungere a destra la località Bocche, a sinistra la Cappelletta e in avanti la località Prato, da dove si può continuare per Base O e San Fruttuoso.

Ricordiamoci che nel parco non esistono contenitori per i rifiuti e che la sua pulizia dipende esclusivamente dal nostro rispetto per l’ambiente e quindi non dobbiamo mai abbandonare i nostri rifiuti, ma raccoglierli accuratamente e portarceli appresso per depositarli in uno dei cassonetti predisposti alle porte di accesso.