logo ente parco di portofino

Dettaglio news

Incontri ravvicinati in mare: Delfino

Il delfino comune ha un aspetto simile a quello delle stenelle striate (Stenella ceruleoalba) e spesso condivide la vita di branco mescolandosi con loro. Per tali motivi individuarlo spesso non è facile. È comunque molto difficile vederlo nel Mediterraneo, mentre è estremamente più comune nell'Oceano Atlantico e in altri mari. Dagli anni '60 in poi nel Mar Ligure si è registrata una drastica diminuzione di questo delfinide per cause ancora oggi poco chiare. Tra le ipotesi, tuttavia non troppo fondate, una sua maggiore sensibilità agli inquinanti o l'incapacità di competere con le stenelle, spesso sue compagne di branco in mare aperto. Resta comunque un cetaceo dal comportamenteo molto diversificato. Nel Mar Ligure forma branchi insieme alle stenelle, rimanendo quindi prevalentemente al largo. Viceversa in altri luoghi (Grecia) si unisce a piccoli branchi di tursiopi (Tursiops truncatus) restando quindi più vicino alla costa. La presenza di delfinidi nelle acque liguri è da sempre rilevante. Per tutelarli, insieme ad altri mammiferi marini, è nato "Il santuario dei cetacei", in un tratto di mare compreso tra la Corsica e la Liguria, che comprende anche l'Area Marina Protetta di Portofino.

Nome scientifico Delphinus delphis

Nome in lingua genovese Drafìn

Testo Giorgio Massa  foto Massimiliano Rosso