logo ente parco di portofino

Dettaglio news

A proposito di cani nel parco

Anche se ci si trova in un ambiente naturale, si deve comunque evitare di abbandonare le deiezioni del cane lungo i sentieri.
Ricordiamoci che la Legge (GU n.209 del 6-9-2013) e tutti i Regolamenti Comunali, prevedono la rimozione da parte del padrone-conduttore del cane delle deiezioni del proprio animale.

Nel parco è possibile che le nostre scarpe facciano incontri che - seppur ritenuti da molti “fortunati” - non sempre sono piacevoli. Quando l’elemento calpestato è stato prodotto da un qualche animale del bosco, possiamo anche dire: “Siamo in casa sua ed è selvatico…”.
Quando invece calpestiamo un prodotto dell’animale amico fedele dell’uomo da millenni: “Se non raccolto con un qualsiasi attrezzo, almeno spinto a lato del sentiero, quello sì!”.
E poi gli insetti stercorari ne saranno felici, avranno il loro cibo preferito in abbondanza, senza rischiare di essere calpestati loro malgrado.

Un’altra cosa da evitare è quella di abbandonare gli appositi sacchetti per la raccolta delle deiezioni gettandoli in mezzo ai cespugli, come alcuni purtroppo fanno. Anche se il sacchetto è costituito da plastica biodegradabile, si tratta sempre e comunque di una forma di maleducazione.